Parrocchia Mirano San Michele Arcangelo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACLI

PATRONATO PIO X
 
 
 
 
 

Associazione  Cristiane Lavoratori Italiani, ovvero vivere del lavoro delle proprie mani.


SEDE: PATRONATO SAN PIO X, Via Cavin di Sala, 9 MIRANO (VE)

 
 


SCUOLA DI FORMAZIONE SOCIO POLITICA
Programma               Locandina evento apertura


 
 

Le ACLI di Mirano sono legate territorialmente alla provincia di Venezia, che fa naturale riferimento al Patriarcato della città, mentre in ambito parrocchiale appartengono alla Diocesi di Treviso (come i Circoli di Martellago, Maeme, Robegano, Spinea e S. Donà di Piave).
Attualmente le ACLI sono presenti nella parrocchia con un Circolo, di circa 120 Soci, e con vari Servizi, come il PATRONATO, l'ENAIP (Ente Nazionale ACLI Istruzione Professionale), il CAF (Centro Assistenza Fiscale), l'ENARS (Ente Nazionale ACLI Ricreazione Sociale).

In ambito comunale le ACLI hanno dato vita, tramite la Cooperativa S. Gaetano, al Commercio Equo e Solidale, che oggi opera nel Miranese con tre negozi a Mirano, Martellago e Scorzè; inoltre diversi Soci del Circolo hanno partecipato e partecipano in prima persona alla vita politica.
Come associazione di laici cerchiamo di dare un contributo alla crescita del "vivere civile" in termini di Servizi alla Persona e di proposte per migliorare la sensibilità sociale, la legislazione e la partecipazione alla costruzione di una società più a misura d'uomo; come associazione di cristiani intendiamo dare un contributo all'elaborazione di una pastorale sociale e del lavoro attraverso la quale la Chiesa esprime i suoi insegnamenti alla luce del Vangelo.
Fra le attività in corso e in programmazione ricordiamo:

- L'impegno per la Pace che, come avviene ininterrottamente da 12 anni, si concretizza con:

- Il Progetto Sarajevo, già presentato lo scorso anno al Congresso Nazionale ACLI e documentato anche da due libri e due video; da quattro anni si sono avvicinati all'iniziativa giovani (maggiorenni) che hanno partecipato alla ricostruzione materiale delle case e ai momenti d'incontro con la realtà locale per capire cosa significa un dopoguerra, la gestione di un conflitto interetnico, le ragioni della Pace e le scelte, non facili, a cui essa invita tutti noi.

- Una serie di iniziative a livello locale, nella comunità parrocchiale e civile, per lo sviluppo di una maggiore sensibilità e consapevolezza sulle questioni che collegano il nostro quotidiano, il nostro stile di vita, con lo stato di squilibrio sociale e ambientale di cui soffre il mondo e con i fenomeni che investono l'altro, vicino e lontano; in sintesi vedere per capire e capire per agire.

- L'osservatorio sui problemi del lavoro, da ridefinire dopo l'Assemblea dei Soci, in continuità con l'iniziativa "leve del lavoro" che, dopo due anni di incontri e la pubblicazione di un vademecum rivolto soprattutto ai giovani in cerca di lavoro, si vorrebbe riprogrammare tenendo conto delle più recenti disposizioni legislative (legge 30 - Biagi -, modifiche al sistema previdenziale, ecc ... ) e dei notevoli cambiamenti del mondo del lavoro (economia globale, migrazioni, modelli formativi, … ).

- La partecipazione al Laboratorio Parrocchiale, con iniziative volte alla lettura e alla riflessione sugli eventi che riguardano il lavoro e le dinamiche sociali.



 
 

Link

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu